CARABINIERI

Tentata estorsione a Licata, arrestati un gelese e due rumeni

LICATA. Tentano di estorcere 200 euro ad un 65enne di Licata (Ag) per restituirgli la sua macchina. Due romeni e un 50enne di Gela (CL) sono stati arrestati, in flagranza di reato, dai carabinieri.

Estorsione aggravata in concorso è l'accusa per Claudio Iannì, disoccupato di Gela e i romeni Andrei Stirbu, disoccupato di 27 anni, e Renata Paun, 46 anni. Proprio a quest'ultima il licatese aveva temporaneamente dato in prestito la propria autovettura. I tre sono stati posti ai domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook