VIGILI DEL FUOCO

Incendio a Licata, le fiamme divorano il bosco dello Stretto

di

LICATA. A vigili del fuoco ed agenti del corpo forestale sono state necessarie tre ore per domare il vastissimo incendio che, lunedì sera, si è registrato nell'area di rimboschimento di contrada Stretto, nelle campagne di Licata, al confine con il territorio di Ravanusa. Sul luogo è stato necessario l'intervento di due squadre di pompieri e di una del corpo forestale per domare il rogo che ha interessato oltre dieci ettari di terreno. Ad un certo punto, considerato che l'area nella quale si sono registrate le fiamme era inaccessibile per i mezzi, è stata valutata la possibilità di chiedere l'intervento sul posto di un aereo Canadair, ma considerato che nel frattempo si era fatto buio è stato impossibile far decollare il velivolo dalla base più vicina, che si trova in Calabria.

I danni agli alberi, soprattutto di eucalipto, della zona sono da quantificare, ma pare siano gravi. Secondo le prime stime almeno dieci ettari di bosco sarebbero andati perduti. Ieri in città ha piovuto a dirotto ed è stato impossibile eseguire un sopralluogo nella zona interessata dall'incendio, per fare una prima stima dei danni. Se nelle prossime ore la pioggia concederà una tregua, gli agenti della forestale torneranno in contrada Stretto ed eseguiranno le verifiche del caso, utili a stabilire con certezza quanti ettari di bosco sono stati divorati dalle fiamme, lunedì sera.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X