OSPEDALE

Punto nascite a Licata, l’Asp avvia i lavori di ristrutturazione

di
L’annuncio del sindaco Angelo Cambiano: «Il direttore sanitario dell’Azienda, Lo Bosco, ci ha comunicato che le opere di adeguamento sono imminenti»

AGRIGENTO. L’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento si è messa in moto per fare in modo che entro marzo, quando scadranno i tre mesi di tempo concessi dal Ministero della Salute, il Punto Nascite di Licata possa essere riaperto.

Ad annunciarlo, ieri, è stato il sindaco Angelo Cambiano, il quale in una nota ha espresso “soddisfazione per l’avvenuta attivazione delle procedure finalizzate al potenziamento e conseguente mantenimento del punto nascita dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata”.

Il Punto Nascite, come è noto, al pari di tutti i reparti siciliani nei quali non si è raggiunto il numero minimo di 500 nati nel 2015, è stato chiuso. Il Ministero della Sanità ha, però, concesso una deroga alla chiusura, ma solo a condizione che vengano posti in essere degli interventi per aumentare la sicurezza del reparto. Nelle scorse settimane erano state la Cgil funzione pubblica del presidio, ed il Tribunale per i diritti del malato, a chiedere se si stava lavorando per porre in essere quanto disposto dal governo di Roma.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook