FORZE DELL'ORDINE

Ravanusa, picchiano i carabinieri: un pastore e la madre arrestati

di

RAVANUSA. Madre e figlio, a bordo di una Fiat Uno, non si fermano all’alt imposto dai carabinieri e quando vengono raggiunti, dopo un breve inseguimento, e fermati, aggrediscono due militari e li picchiano, fino a costringerli a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso che li hanno giudicati guaribili in dieci giorni.

Con queste accuse sono finiti in manette, a Ravanusa, Giuseppe Burgio, pastore di 46 anni e la madre Lucia Alessi, casalinga di 75 anni. Entrambi, dopo l’arresto e le formalità di rito in caserma, sono stati rinchiusi nella camera di sicurezza della stazione carabinieri di Palma di Montechiaro, in attesa del processo per direttissima.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook