IL CASO

Licata rischia di rimanere senz'acqua: "Sia avviata la canalizzazione"

di

LICATA. Il Comitato civico cittadino non molla la presa sulla diga del Gibbesi, invaso che contiene moltissima acqua per irrigare i campi di Licata, ma privo della canalizzazione necessaria. Dopo avere scritto al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a quello del Consiglio Matteo Renzi ed al presidente della giunta regionale siciliana Rosario Crocetta, gli attivisti del Comitato hanno convocato per domani un’assemblea per fare il punto della situazione.

«È a tutti nota – scrive Agostino Licata, segretario del Comitato civico cittadino - la penuria di acqua per l’agricoltura, e che da diversi anni si tenta di utilizzare, per l’irrigazione delle campagne di Licata e dei paesi vicini, l’acqua dell’invaso “Gibbesi”. Ma manca la condotta. Da decenni si parla della progettazione, della quale poco o niente si sa».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook