CUPA

Università di Agrigento, iscrizioni in calo del 40%

di

AGRIGENTO. Tutto secondo copione, e cioè niente di fatto, ieri al Consorzio universitario di Agrigento, dove sia all'Assemblea dei soci che al Consiglio di amministrazione si sarebbe dovuto discutere concretamente del destino del Cupa. Entrambe le riunioni si sono concluse con un rinvio alla prima settimana di marzo, confermando quella linea di sostanziale attesa con un Cda che entro la metà di questo mese, dovrebbe certificare all'università di Palermo la sostenibilità dell'offerta formativa.

Un'offerta formativa che dovrà tenere conto del numero di iscrizioni ai corsi che è in caduta libera. Matricole e studenti degli anni successivi infatti, per nulla rassicurati dalle parole dei politici e degli amministratori del Cupa, stanno via via preferendo iscriversi altrove, in università che non sono, in soldoni, a rischio chiusura un giorno si e l'altro pure con professori poco motivati e con una diversità di vedute tra presidenza e vicepresidenza che ormai è palese.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook