CONSIGLIO

Piano di riequilibrio finanziario, a Favara così si eviterà il dissesto

di
Ci sono stati pochi cittadini ad assistere ai lavori con una decisione da prendere di grande rilevanza

FAVARA. Ci sono stati pochi cittadini ad assistere ai lavori di consiglio comunale di giovedì sera che pur li avrebbero dovuti interessare visto che si è discusso di come evitare il dissesto finanziario dopo i richiami della magistratura contabile.

In caso di un ulteriore peggioramento dei conti scatterebbero una serie di conseguenze, prime fra tutte l'aumento all'aliquota massima dei tributi locali. Nonostante il timore di ulteriori salassi, alla gente non sembrano più interessare le vicende amministrative. Attivi restano i professionisti della politica che cominciano ad affilare le armi in vista delle elezioni della prossima primavera pur sapendo di trovare un barile già raschiato se è vero che il personale alle dipendenze del Comune mercoledì scorso (27 gennaio) non ha avuto accreditato lo stipendio del mese di gennaio per mancanza di liquidità.

Ritornando alla seduta consiliare di giovedì c'è da aggiungere che l'unico punto all'ordine del giorno, la rimodulazione del piano finanziario pluriennale, è stato votato favorevolmente dai consiglieri di maggioranza (12) con un solo contrario, Francesco Milioto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X