IL CASO

Grotte, anziana raggirata da una fattucchiera

di

GROTTE. Crede nel malocchio, teme d'essere invidiata e detestata e, per questo motivo, finisce nelle "mani" di una sedicente fattucchiera che l'aiuta a realizzare un amuleto portafortuna, una sorta di indispensabile talismano per "cancellare" la malasorte. Un amuleto che, però, nient'altro è stato che un meccanismo per portarle via anelli, collana ed orecchini. Ad essere prima presa in giro e poi derubata è stata una pensionata sessantottenne di Grotte.

Un'anziana che, dopo aver scoperto d'essere stata raggirata, s'è rivolta ai carabinieri ed ha denunciato quanto le era accaduto. Erano le 18 circa dello scorso lunedì quando una donna, verosimilmente una zingara, - stando alla denuncia fatta dalla pensionata grottese - le si era avvicinata davanti l'uscio di casa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook