INCHIESTA

Droga a Ribera, indagini chiuse sul maxi-sequestro

di

RIBERA. La Procura della Repubblica di Sciacca ha chiuso le indagini e chiesto il giudizio immediato per tre giovani riberesi accusati di avere coltivato, trasportato ed illecitamente detenuto, ai fini di spaccio, poco meno di 40 chilogrammi di marjuana.

La droga è stata rinvenuta all'interno di un'auto e sequestrata dai carabinieri il 18 giugno dello scorso anno. Tre mesi più tardi sono scattati i domiciliari per Edoardo Bordonaro, di 24 anni; Giuseppe Costa, di 22; Simone Capizzi, di 23. La difesa di Capizzi con l'avvocato Giovanni Di Caro e di Costa con l'avvocato Serafino Mazzotta ha chiesto il giudizio abbreviato. Bordonaro è difeso dall'avvocato Manuela Vacante.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X