ELEZIONI

Quattro comuni al voto nell'Agrigento: "Obiettivo trasparenza"

di

AGRIGENTO. Quattro i comuni dell'Agrigentino che saranno chiamati al voto nella primavera del 2016 per rinnovare i sindaci e i consigli comunali. Le elezioni amministrative si terranno in 29 comuni siciliani in una data compresa tra il 15 aprile e il 15 giugno nei comuni con scadenza naturale del mandato degli organi eletti nel 2011 e in quelli alle elezioni anticipate perché commissariati o per motivi diversi. Nell'Agrigentino si voterà in tre comuni con popolazione legale superiore alla soglia dei 10.000 abitanti e per i quali viene applicato il sistema elettorale maggioritario a doppio turno: Canicattì (34.863 abitanti), Favara (32.972), Porto Empedocle (16.841) e in un comune con popolazione legale inferiore ai 5.000 abitanti, Montevago (3.015).

I partiti sono già in fermento nelle diverse realtà locali. Al via riunioni e trattative anche se ancora candidature, liste e programmi sono da definire. A Porto Empedocle - dove il comune è commissariato dopo le dimissioni di Lillo Firetto eletto sindaco ad Agrigento - di elezioni si parla però già da qualche mese e c'è già il primo candidato ufficiale: Gianni Hamel, avvocato e docente, già vice sindaco della città marinara. In corsa per il Pd potrebbero esserci Orazio Guarraci e Pippo Sinesio, si andrà forse alle primarie. Il Movimento 5 stelle avrà un proprio candidato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X