PORTO EMPEDOCLE

Minorenne incinta picchiata dal compagno, scende in strada e chiede aiuto

di

PORTO EMPEDOCLE. Ha selvaggiamente picchiato, con sberle e pugni, la sua fidanzata: una minorenne al settimo mese di gravidanza. La giovane è riuscita a scappare ed in strada, sanguinante, ha chiesto aiuto ad un automobilista di passaggio. Il compagno, un empedoclino di 25 anni, è stato poco dopo bloccato, portato in commissariato e denunciato, in stato di libertà, alla Procura di Agrigento.

La minorenne, invece, è stata caricata su una autoambulanza del 118 e portata al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento. Tutto è accaduto ieri mattina nel quartiere satellite di contrada Ciuccafa. Non è chiaro perché l'empedoclino si sia scagliato contro la sua fidanzata, picchiandola selvaggiamente. È certo però che la minorenne, incinta, ad un certo punto, sia riuscita a sottrarsi e a scappare, bloccando una autovettura di passaggio.

Il conducente ha immediatamente lanciato l'allarme al 113 e sul posto si sono precipitate le pattuglie della polizia di Stato. Gli agenti del commissariato "Frontiera" hanno allertato il 118 ed immediatamente sono riusciti a rintracciare e a bloccare il presunto autore dei maltrattamenti. L'empedoclino è stato portato, non senza poche difficoltà, in commissariato dove si sarebbe anche rifiutato di fornire le proprie generalità.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X