DAI VOLONTARI

Agrigento, salvati sette cuccioli gettati in un cassonetto

di

AGRIGENTO. Non comincia per niente bene il 2016 nell'Agrigentino sul fronte del rispetto verso gli animali. Fra gli ultimi "ritrovamenti dell'orrore" quello di sette cuccioli buttati in un cassonetto, tra i rifiuti, a Raffadali, altri due sono stati trovati ieri in strada a Villaggio Mosè e a Giardina Gallotti, mentre decine di cani vengono abbandonati, smarriti o, a volte, seviziati in tutta la provincia.

A denunciarlo su Facebook è l'associazione animalista "Aronne" di Agrigento presieduta da Sandro Fanara in prima fila nel recupero dei cani abbandonati nell'Agrigentino che vengono poi adottati prevalentemente nel nord Italia o in Costa Azzurra tra Nizza, Cannes e Montecarlo.
«Raffadali-Agrigento, solita vergogna solito orrore, 7 innocenti buttati nella spazzatura e ritrovati moribondi hanno bisogno del nostro aiuto. Non fermiamoci all'indignazione - spiega Sandro Fanara su Facebook - occorre trovare delle balie urgentemente, occorrono condivisioni e tag ai contatti di zona, li divideremo a gruppi di 2/3 aiutandovi ove necessario nelle spese per latte e prodotti per lo svezzamento. Poi insieme a Vivian Galvano, la ragazza che li ha trovati e che non possiamo lasciare da sola, ci occuperemo noi di loro». Almeno duecento i cani ospiti del centro "Aronne" e a casa di volontari in attesa che vegano adottati già in questi primi giorni del 2016.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook