LEGA PRO

L’Akragas con i «cerotti» a Benevento

di

AGRIGENTO. «A Benevento al di là del risultato dobbiamo dimostrare che non siamo quelli visti contro il Melfi, se faremo una buona prestazione il risultato arriverà di conseguenza». L'allenatore dell'Akragas, Nicola Legrottaglie, vuole iniziare il 2016 con il piede giusto. La squadra, a secco di vittorie da nove turni, è sprofondata nella zona play-out e peraltro rischia di perdere almeno un altro punto al processo sportivo per il calcioscommesse: lunedì inizia il dibattimento nel quale l'Akragas si trova coinvolta per responsabilità oggettiva per il suo ex giocatore Salvatore Astarita.

Dopo due settimane di tensioni e polemiche fra soci, comunque, oggi si torna in campo. «Ho cercato di isolare la squadra - commenta Legrottaglie - perché in fondo a noi le discussioni interne alla società non devono interessare. Siamo professionisti e il nostro compito è quello di preparare al meglio le partite e dare le risposte sul campo».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X