CARABINIERI

Racalmuto, svaligiata la villa di un avvocato

di

RACALMUTO. Hanno forzato una finestra, si sono intrufolati in una villetta ed hanno razziato oggetti in oro e in argento, un arazzo sacro di fine Ottocento, due televisori, un forno a microonde, un aspirapolvere, un Bimbi, borse e portafogli di marca, una collezione di penne Montblanc, due pellicce, oggetti di porcellana e 1.300 euro in contanti. Maxi colpo, quello messo a segno in data imprecisata, in contrada Zaccanello, nei pressi della strada statale 640 in territorio di Racalmuto. A fare la scoperta, al momento del rientro a Racalmuto, è stato il proprietario della residenza utilizzata saltuariamente: un avvocato residente a Roma.

Il legale era rientrato nel suo paese d'origine per trascorrere, in occasione delle festività natalizie, qualche giorno insieme ai familiari. Ha però trovato la sua residenza completamente "ripulita". Il danno non è stato quantificato nell'esatto ammontare, ma si preannuncia davvero ingente. Un danno che però risulterebbe essere parzialmente coperto da assicurazione.

La residenza di contrada Zaccanello era dotata di un sistema di videosorveglianza. Un impianto che è stato danneggiato e portato via dalla banda di criminali che è entrata in azione. L'avvocato, dopo aver redatto un dettagliato inventario di quanto i malviventi sono riusciti a portar via, ha formalizzato una denuncia, contro ignoti, alla caserma dei carabinieri di Racalmuto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X