GIUSTIZIA

Tribunale di Sciacca, prescrizioni al minimo

di

SCIACCA. I procedimenti definiti da luglio 2014 a giugno 2015 dalla Procura della Repubblica di Sciacca sono stati 2.723, ben oltre i 2.611 precedenti con un azzeramento della sopravvenienza. La durata media dei procedimenti nella fase di competenza dell’ufficio è stata di 178 giorni, al di sotto dei 6 mesi previsti e senza neppure una delle due proroghe, di 6 mesi ciascuna, che è possibile ottenere. Sono dati, estremamente positivi, che riguardano i procedimenti iscritti a modello 21, con autori noti per reati di competenza del Tribunale, sull’ufficio diretto dal procuratore Vincenzo Pantaleo, funzionali alla relazione dei capi degli uffici distrettuali per l’inaugurazione dell’anno giudiziario.

Per quanto riguarda i procedimenti su maltrattamenti e violenze, sui quali l’ufficio, da anni, anche grazie all’attività dello Sportello antiviolenza, sta incidendo in maniera efficace, sono stati 132 quelli iscritti e 137 definiti. Alcuni si riferivano, evidentemente, al periodo precedente, ma soltanto per 24 di questi procedimenti si è fatto ricorso alla proroga. Altro dato importante è che soltanto per 26 dei 2.723 procedimenti iscritti a modello 21 è maturata la prescrizione, ma questo era avvenuto già prima dell’iscrizione e non durante il periodo delle indagini.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X