MAFIA

S. Margherita Belice, revocati i domiciliari a presunto boss

boss, domiciliari, mafia, Agrigento, Cronaca
Pietro CAMPO - domiciliari

AGRIGENTO. Il tribunale del Riesame di Palermo ha revocato gli arresti domiciliari al presunto capo di Cosa Nostra Agrigentina, Pietro Campo, 63 anni, di Santa Margherita Belice (AG). Campo, che è rappresentato dall'avvocato Giuseppe Giambalvo, era stato arrestato nell'ambito dell'inchiesta antimafia denominata "Icaro" dello scorso 2 dicembre. Ora è libero.

Nel corso del blitz erano notificate tredici misure cautelari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook