ADDIO A DEDALO AMBIENTE

Licata, il Comune esce dall’Ato rifiuti

di
La giunta, riunita al municipio, ha deliberato per la fuoriuscita dall’autorità territoriale d’ambito. Ora la decisione del consiglio

AGRIGENTO. Il Comune ha deciso di uscire dalla Dedalo Ambiente, l’autorità territoriale d’ambito che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti in sette Comuni dell’agrigentino. La scelta è stata fatta ieri pomeriggio, durante la riunione di giunta convocata dal sindaco Angelo Cambiano. L’ultima parola, però, spetta al consiglio comunale.

L’organo, come è noto, ormai due anni fa, ha votato il ritorno alla gestione in house del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Significa che il Comune, così come faceva fino al periodo precedente l’avvento delle Ato, gestirà direttamente il servizio, senza affidarlo ad una ditta esterna. Ora il consiglio comunale sarà chiamato ad approvare la costituzione della società comunale che gestirà, direttamente, l’intervento sul territorio.
La fuoriuscita dalla Dedalo Ambiente, con il passaggio alla gestione diretta, dovrebbe avvenire in tempi brevissimi.

“La giunta – ha confermato ieri sera il sindaco Angelo Cambiano – ha approvato la fuoriuscita dalla Dedalo Ambiente ed il business plane. I prossimi passaggi saranno l’asseverazione bancaria e la costituzione della società che consentirà all’ente di gestire in house il servizio. A breve ci sarà il passaggio in consiglio comunale. Senza intoppi potremmo essere fuori dall’autorità territoriale d’ambito entro la metà di gennaio”.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X