SCIACCA

Furto a Torre Macauda, misure cautelari per due palermitani

Due giovani di Palermo sono stati ritenuti responsabili di danneggiamento e furto di un grosso quantitativo di cavi, tubature di rame, rubinetteria di ottone

SCIACCA. Due misure cautelari emesse dal gip del tribunale di Sciacca Roberta Nodari e richieste dal pm Michele Marrone sono state eseguite, all'alba, dai carabinieri.

Due giovani di Palermo sono stati ritenuti responsabili di danneggiamento e furto di un grosso quantitativo di cavi, tubature di rame, rubinetteria di ottone avvenuto all'hotel Torre Macauda che è chiuso da 4 anni in attesa d'essere venduto all'asta dal tribunale di Sciacca (Ag).

Salvatore Tarantino di 25 anni è stato sottoposto agli arresti domiciliari, Francesco Cataldo di 27 anni è stato, invece, sottoposto all'obbligo di dimora nel Comune di residenza, con la prescrizione di non allontanarsi di casa nelle ore notturne. Il custode giudiziario, delegato alla vendita dell'hotel, Calogero Cracò, ha già annunciato l'intenzione di costituirsi parte civile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X