VIGILI DEL FUOCO

Licata, rogo distrugge auto di operaio

di

LICATA. Sono da accertare le cause dell’incendio che, la sera di Natale, ha distrutto l’utilitaria di un operaio parcheggiata in via Isonzo, nel quartiere Oltreponte, a Licata. Carabinieri e polizia hanno avviato le indagini nel tentativo di fare piena luce sull’episodio. Due le piste tenute in considerazione dagli investigatori: corto circuito o incendio doloso. Saranno gli accertamenti che già nelle prossime ore verranno eseguiti sull’auto a stabilire, con certezza, se il mezzo è andato a fuoco a causa di un corto circuito nel vano motore, oppure se, al contrario, a provocare le fiamme è stato un rogo di origine dolosa.

L’episodio si è verificato intorno alle 20 del 25 dicembre in via Isonzo. E’ a quell’ora che alcuni residenti della zona, mentre rincasavano, si sono accorti dell’utilitaria in fiamme. Hanno avvertito i vigili del fuoco e questi ultimi hanno lasciato il distaccamento di corso Argentina e si sono precipitati nella zona. Si sono messi al lavoro e nel giro di pochi minuti hanno avuto ragione delle fiamme. Poi hanno eseguito un sopralluogo, nel tentativo di scoprire la natura dell’incendio. Ma non è stato possibile, perciò le cause restano da accertare.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X