COMUNE

Canicattì, il sindaco: «Nessun ritardo negli stipendi ai dipendenti»

di

CANICATTI'. Nessun ritardo nel pagamento degli stipendi ai dipendenti comunali. Non è andata giù all’amministrazione comunale di Canicattì la pesante accusa formulata nei giorni che hanno preceduto il Natale relativa a presunti ritardi nell’erogazione degli stipendi ed al mancato pagamento della tredicesima ai dipendenti comunali. Quelle messe in circolo da qualche dipendente dell’ente, secondo la ricostruzione fatta dall’amministrazione comunale, sono state dichiarazioni assolutamente false e sparate ad arte per screditare, facendo leva sul Natale, l’operato dell’amministrazione.

«Appare veramente strano – ha dichiarato il sindaco Vincenzo Corbo – come possano i dipendenti comunali accusarci per non aver erogato loro lo stipendio di dicembre. Ogni mese gli emolumenti vengono versati il 27 e uscire fuori con la notizia della mancata corresponsione dello stipendio il 22 dicembre rappresenta una cosa senza senso e sulla quale abbiamo deciso di andare fino in fondo per capire veramente come siano andati i fatti e chi abbia divulgato questa notizia infondata. Anche questo mese lo stipendio verrà erogato il 27 ma essendo domenica verrà trovato dai dipendenti comunali nei rispettivi conti il 28. Niente di strano quindi rispetto a quanto avviene, da sempre, ogni mese. Ma c’è di più. Infatti nei giorni precedenti al Natale gli stessi dipendenti comunali hanno avuto versata la tredicesima e quindi hanno avuto la possibilità di trascorrere economicamente in tranquillità le feste natalizie».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X