TRIBUNALE

Procura di Sciacca, in corsa nove candidati per il vertice

di

SCIACCA. Nove magistrati in corsa per il vertice della Procura della Repubblica di Sciacca. Hanno presentato domanda per coprire il posto magistrati molto noti in Sicilia, che hanno operato in importanti uffici giudiziari, e altri impegnati fuori regione. Al primo posto, per anzianità di servizio, c'è Giovanni Ilarda, attualmente impegnato al ministero della Giustizia. Ilarda aveva già presentato otto anni fa domanda per il vertice dell' ufficio giudiziario saccense. E' stato anche assessore regionale con il governo Lombardo. Ha presentato domanda anche Massimo Palmeri, sostituto procuratore a Trapani, per due volte, in passato, procuratore a Sciacca, nominato per brevi periodi, quando lasciarono il vertice dell' ufficio prima Carmelo Carrara e poi Bernardo Petralia.
Palmeri, però, è destinato alla guida della Procura della Repubblica di Enna e così si arriva al terzo per anzianità, ma l' unico ad avere svolto funzioni direttive, Luigi Patronaggio, che è stato presidente di sezione del Tribunale di Agrigento, Procuratore della Repubblica a Mistretta e che attualmente è sostituto procuratore generale a Palermo. Patronaggio ha presentato domande per coprire anche altri posti. In corsa per il vertice della Pro cura di Sciacca pure Fernando Asaro, ex della direzione distrettuale antimafia di Palermo con delega per la provincia di Agrigento e attuale sostituto procuratore generale a Caltanissetta.
A seguire Roberta Buzzolani, ex sostituto procuratore a Palermo e attualmente impegnata al ministero della Giustizia. Ha presentato domanda per il posto di procuratore a Sciacca anche Umberto Ravaglioli, sostituto procuratore a Palermo che da anni si occupa, per la Dda, di inchieste di mafia nell' agrigentino e che è stato pubblico ministero, assieme a Rita Fulantelli, al processo Scacco Matto sulle fa miglie mafiose del versante occidentale della provincia di Agrigento. Infine, ha presentato domanda Pier Paolo Bruni, che è sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro. I candidati possono ritirare la domanda anche poco prima che il Consiglio superiore della magistratura decida. Al momento, pertanto, è difficile azzardare previsioni. La nomina del nuovo procuratore a Sciacca è prevista tra febbraio e marzo del 2016. Fino amarzo l' ufficio sarà guidato da Vincenzo Pantaleo, che, al termine degli otto anni, che è il limite massimo per la guida di un ufficio, adesso ha presentato domanda per Procuratore della Repubblica di Marsala. Pantaleo lascerà un ufficio a pieno organico con quattro sostituti. L' ultimo ad insediarsi, appena poche settimane fa, è stato Cristian Del Turco, 32 anni, di Pordenone, magistrato di prima nomina, che ha svolto l'uditorato a Trieste. Nel 2016 ci sarà un avvicendamento anche al vertice del Tribunale di Sciacca. Scadranno, infatti, gli otto anni anche per il presidente Andrea Genna.
Per la guida del Tribunale, però, item pi sono più lunghi di alcuni mesi. La nomina è attesa nella seconda parte dell' anno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook