PROGETTO

Bivona, 50 borse lavoro contro le dipendenze

di

SANTO STEFANO QUISQUINA. Un percorso riabilitativo per prevenire e contrastare le varie forme di dipendenza, che siano di tipo alimentare, da alcool, droghe, gioco d'azzardo. Un percorso non solo educativo che ha permesso l'inserimento nel mondo lavorativo di 50 persone che hanno usufruito di altrettante borse lavoro. Al progetto sono stati interessati i territori di Bivona, Alessandria della Rocca, Cianciana, S. Biagio Platani e Santo Stefano Quisquina.

I risultati delle iniziative legate al progetto «Fuori dal giro», realizzati dall'associazione Euro nella zona di Bivona, sono stati illustrati ieri mattina nel corso di un convegno a Villa Magnisi dove il gruppo di lavoro composto ha messo in piedi diversi sportelli di ascolto a Bivona, coinvolgendo le scuole nel percorso e incontrando oltre 500 studenti. Oltre 100 le persone che si sono rivolte agli operatori, fra i 18 e i 50 anni, per il 60 per cento hanno spiegato di avere problemi di abuso di alcool, il 10 per cento quelli che hanno ammesso la dipendenza dal gioco d'azzardo e gli altri problemi di droga. In molti casi gli operatori hanno accertato una doppia diagnosi, ossia hanno riscontrato sia dipendenze che patologie.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X