DIOCESI

Agrigento, «esercito» di suore per l’integrazione degli extracomunitari

di

AGRIGENTO. Sono arrivate ad Agrigento martedì scorso e fanno "base" alla parrocchia San Domenico di via Garibaldi. Sono le suore, una decina, che faranno da "ponte" fra i migranti che sbarcano sulle coste Agrigentine e la popolazione del territorio.

Un "ponte" che servirà a costruire una vera integrazione. Le due nuove comunità, costituita da religiose indiane, eritree, keniane, congolesi, etiopiche, argentine ed italiane, si sono già messe a disposizione della diocesi di Agrigento e Caltagirone. Per la prima volta, concretamente, si realizza il progetto "intercongregazionale" che coinvolge suore appartenenti a congregazioni diverse. Non è altro che una "risposta" all'appello di papa Francesco, rilaniato dal cardinale Franco Montenegro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X