ABUSIVISMO EDIZILIO

Demolizioni a Licata, le ruspe ormai pronte

di

LICATA. La pubblicazione all’albo pretorio on line del Comune è terminata, perciò l’aggiudicazione della demolizione dei primi dieci immobili costruiti senza licenza è definitiva. Nel giro di qualche giorno il Comune firmerà il contratto con l’impresa che ha vinto l’appalto e poi entreranno in azione le ruspe. Considerato che siamo a ridosso di Natale, ed il contratto deve essere ancora firmato, pare impossibile che le ruspe accendano i motori prima del 25 dicembre o, comunque, durante le feste. E’, però, molto probabile che subito dopo i festeggiamenti natalizi abbiano inizio le demolizioni degli stabili da tempo acquisiti al patrimonio del Comune.

La gara era stata celebrata al dipartimento Urbanistica e Lavori Pubblici lo scorso 30 di novembre. Quattro ditte avevano presentato le buste per partecipare all’asta pubblica, e ad aggiudicarsi l’intervento era stata l’impresa Patriarca Salvatore di Comiso che aveva offerto un ribasso del 25 per cento sull’importo a base d’asta della gara, pari a 364.087,80 euro. I lavori saranno perciò eseguiti per 273.085,65 euro, somma alla quale vanno aggiunti 19.920 euro per gli oneri di sicurezza e 113.992,20 euro per il costo della manodopera. Dopo l’aggiudicazione il verbale di gara era rimasto affisso all’albo pretorio, come previsto dalla legge, per un mese.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X