IL CASO

Precari degli enti locali, azione legale verso Stato e Regione

di

AGRIGENTO. Si è parlato del precariato pubblico degli Enti Locali ed istituzionali della Regione Siciliana. al convegno svoltosi all'auditorium San Gerlando di Porto Empedocle ed organizzato da Lucia Guagliano, lavoratrice precaria da oltre 15 anni, al Comune di Racalmuto che ha raccolto oltre 200 presenze.

La discussione si è focalizzata sui contenziosi che i lavoratori Asu andranno a breve ad instaurare nei confronti dello Stato e della Regione Siciliana e sulla presa d’atto della recentissima sentenza della Corte costituzionale, del 1 dicembre 2015 n. 260 che, come hanno sostenuto i relatori presenti, apre una voragine sul divieto di conversione del rapporto di lavoro a tempo determinato nel pubblico impiego. A presiedere la riunione di Porto Empedocle è stato oltre al funzionario della regione Aiello, gli avvocati del foro di Roma, Sergio Galleano e quello del foro di Foggia, Vincenzo De Michele.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook