INCIDENTI

Con l'auto per 15 metri in una scarpata, due feriti a Cattolica

di
Poco dopo una Lancia Y, guidata da una ventunenne, S. A., si è ribaltata all’altezza di contrada Ciuccafa a Porto Empedocle

AGRIGENTO. Due terribili incidenti stradali si sono verificati, a partire dalla tarda serata di domenica, lungo la strada statale 115, uno all’altezza del bivio per Cattolica Eraclea e l’altro all’altezza di contrada Ciuccafa a Porto Empedocle. Tre i giovani che sono finiti in ospedale. Il più grave guarirà in circa 40 giorni.

Il primo degli incidenti autonomi si è verificato a pochi metri dal bivio per Cattolica Eraclea. A perdere il controllo di una Mercedes classe A, che è finita, dopo un volo di circa 10 o 15 metri, in una scarpata, è stata una giovane donna, di 23 anni di Ribera.

Accanto a lei era seduto un concittadino ventiquattrenne. I vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento hanno lavorato per oltre tre ore prima di riuscire a recuperare i due giovani feriti e poi per riportare su strada la vettura Mercedes.

Poco dopo, sempre per cause in corso d’accertamento da parte della polizia stradale di Agrigento, una Lancia Y, guidata da una ventunenne, S. A., si è ribaltata all’altezza di contrada Ciuccafa a Porto Empedocle. La giovane avrebbe perso improvvisamente il controllo dell’autovettura che è prima finita sull’opposta corsia di marcia e poi, centrando una sorta di gradino, si sarebbe ribaltata su una fiancata.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook