SINDACATI

Sciacca, addetti alle cucine dell'ospedale: salvi 30 posti di lavoro

di

Non perderanno il posto di lavoro e verranno assunti dalla ditta Blucoop di Agrigento i 30 addetti alle cucine dell'ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca.

La vicenda, che ha portato anche a una protesta degli stessi lavoratori, il 23 novembre scorso, davanti all'ospedale, per richiamare l'attenzione sulla loro condizione e sul mancato pagamento, da parte della ditta che gestiva il servizio, di alcune mensilità, ha avuto un'evoluzione positiva e già nella giornata di oggi gli addetti alla cucina potrebbero essere chiamati a firmare il nuovo contratto. «Siamo riusciti a ottenere il massimo - dice Franco Castronovo, segretario proviniale della Filcams Cgil - e cioè la preparazione dei pasti all'interno dell'ospedale da parte della Blucoop, che già svolge questo servizio per gli altri ospedali della provincia di Agrigento. E poi l'assunzione di tutti i lavoratori attraverso il contratto di solidarietà. Tutto questo fino al prossimo mese di luglio quando si procederà a un nuovo appalto del servizio. Intanto, la Blucoop svolgerà il servizio anche a Sciacca preparando circa 150 pasti al giorno».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X