FURTO

Bloccati per strada con 350 chili di arance: tre arresti a Ribera

di
L'ipotesi di reato contestata ai tre empedoclini è stata quella di furto aggravato in concorso

RIBERA. Avrebbero rubato 350 chilogrammi di arance in un agrumeto di Ribera. Lungo la strada verso Porto Empedocle, la loro città, sono stati però bloccati, mentre erano ancora a bordo di una Fiat Uno, con il "carico" di agrumi, e sono stati arrestati dai carabinieri della tenenza di Ribera.

L'ipotesi di reato contestata ai tre empedoclini è stata quella di furto aggravato in concorso. A finire nei guai sono stati: E. M., commerciante, di 44 anni; D. M., disoccupato, di 33 anni ed A. G., operatore ecologico, di 49 anni. I tre, dopo le operazioni di rito dell'arresto, sono stati immediatamente liberati su disposizione del pubblico ministero.

La razzia era stata messa a segno durante la notte fra venerdì e sabato. Dopo aver arraffato ben 350 chilogrammi di arance, i tre, approfittando del favore della notte, avrebbero provato ad allontanarsi dall'agrumeto senza lasciare alcuna traccia. Sono stati però notati da una pattuglia dei militari dell'Arma della tenenza di Ribera ed è scattato il controllo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook