BASKET

Fortitudo: dita incrociate per il big match

di
Domani i biancazzurri saranno ospiti della capolista Scafati. Il coach sul playmaker Piazza: «Abbiamo avuto l’ok per reinserirlo, ma con cautela»

AGRIGENTO. La Fortitudo Moncada Agrigento si appresta a disputare una delle partite più delicate del campionato. Infatti, i biancazzurri domani saranno ospiti della capolista Scafati.

«Giocheremo contro la prima in classifica, questo riassume nel modo migliore le difficoltà della partita - afferma coach Ciani. La Givova è la squadra che finora ha dimostrato grande consistenza e continuità di risultati secondo le previsioni e le aspettative, una volta vista la costruzione della squadra. Una squadra - ammette il coach - che ha giocatori e obiettivi importanti. Tirano con percentuali eccellenti; la squadra 4 volte su 11 è andata oltre i 100 di valutazione, ha sempre vinto anche partite difficili con autorità, anche avendo vantaggi molto consistenti. Scafati non è Mayo e Simmons, ma anche Portannese, Loschi, Baldassarre. I primi 8 sono giocatori da quintetto, sarà, dunque, un’avversaria difficilissima. Inoltre torniamo a giocare davanti alle telecamere di Sky: questo porta alla mente ricordi belli della scorsa primavera; è una presenza che dà enfasi e importanza a quello che per la classifica è il big match della giornata».

Dopo due mesi di assenza torna a disposizione il playmaker Alessandro Piazza. Il numero ventuno in settimana è tornato ad allenarsi con i compagni. Adesso dopo l’infortunio alla mano, «Piazzino» torna a disposizione dei compagni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X