PATRIMONIO

Sciacca, il Comune «sconta» i beni da vendere

di

SCIACCA. Il Comune vuole fare cassa con la vendita di alcuni beni e con la concessione a privati di altri. Ci sono novità nel piano delle alienazioni che adesso passa all’esame del consiglio comunale. Confernata la vendita di quattro beni da parte dell’ente, ma per importi inferiori rispetto a quelli che erano previsti nel precedente bando per il quale nessun privato si è fatto avanti. Per la struttura di contrada Sovareto, che nel passato ha ospitato una pizzeria, bisognerà risolvere prima il problema riguardante l’area di pertinenza dell’immobile che nel nuovo strumento urbanistico è considerata parcheggio.

L’ufficio Patrimonio ha già presentato opposizione e si attende il pronunciamento dei progettisti. Il Comune chiede che quell’area sia svincolata, considerato che già da tempo è inserita tra i beni che l’ente vuole vendere. Intanto, dopo il via libera dell’Agenzia per il Territorio, ha ridotto il prezzo da 150 mila a 145 mila euro. Nel lotto di beni che l’ente vuole vendere, sempre in contrada Sovareto, c’è anche l’immobile denominato «Baglio Maglienti», con prezzo a base d’asta di 245 mila euro fino al precedente bando che adesso è stato ridotto a 240 mila euro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X