IL SERVIZIO

Canicattì, soste a pagamento: il servizio a un'azienda umbra

di
Alla manifestazione di interesse, però, avevano risposto altre quattro ditte che, dopo aver effettuato il sopralluogo in città, hanno però deciso di non presentare alcuna offerta.

CANICATTI'. Si è conclusa positivamente la vicenda relativa all'aggiudicazione del servizio di gestione delle aree di sosta a pagamento presenti all'interno del territorio comunale di Canicattì. Dopo la gara a procedura aperta andata deserta il secondo tentativo dell'amministrazione comunale è andato, invece, a buon fine. La procedura negoziata, che ha fatto seguito all'avviso pubblico per la manifestazione di interesse, ha portato all'aggiudicazione del servizio ad una ditta, la SIS di Perugia, che è stata l'unica a presentare l'offerta.

Alla manifestazione di interesse, però, avevano risposto altre quattro ditte che, dopo aver effettuato il sopralluogo in città, hanno però deciso di non presentare alcuna offerta. L'importo presunto complessivo a base della concessione settennale del servizio era stimato dal Comune in circa un milione e quattrocento mila euro.

La ditta ha offerto un rialzo dell'1,11% quale percentuale di incremento su canone posto a base di gara pari a 90 mila euro, che dovrà essere versato per sette anni al Comune, e quello dello 0,22% rispetto alla quota del cinquanta per cento da applicare alla quota eccedenti gli introiti superiori a 180 mila euro derivanti dagli incassi e che dovranno, anche questi, essere pagati all'ente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook