LEGA PRO

Akragas, Alessi: "Serve maggiore tranquillità"

di

AGRIGENTO. «Fino alla trasferta di Catania Legrottaglie era un grandissimo allenatore e la squadra era pronta da subito per la serie B, adesso tutti ci danno per finiti. È chiaro che le cose non possono stare così. Siamo una squadra valida in un momento di difficoltà». Con squadra e staff tecnico in silenzio stampa a parlare è il presidente del Consiglio di amministrazione dell'Akragas Silvio Alessi. La squadra, reduce da cinque partite senza vittorie ma soprattutto da due pesanti sconfitte consecutive, è in ritiro al centro sportivo di Torre del Grifo, a Catania, dove ha iniziato la preparazione precampionato e sta lavorando da martedì per la sfida casalinga di domenica (calcio di inizio alle 13,30) contro il Lecce.

«Vogliamo fare in modo - aggiunge Alessi - che la squadra possa lavorare in serenità, lontano da critiche e polemiche ma soprattutto concentrata. Nessuno ha sottolineato che allenarsi in un campo come quello di Fontanelle che non è regolamentare rappresenta un fastidio non indifferente. Nella nostra scelta di mandare la squadra in ritiro a Catania ha inciso anche questo aspetto. La società ha fatto un ennesimo sacrificio economico per consentire alla squadra di allenarsi in una struttura con tutti i comfort. Siamo in un momento molto delicato della stagione - aggiunge il presidente del Cda dell'Akragas - e dobbiamo fare ogni cosa per risalire la china al più presto».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X