AGRICOLTURA

Licata, l’acqua potabile per irrigare i campi

di
Il provvedimento straordinario avrà la durata di un mese ed il costo per i coltivatori non sarà superiore a ventimila euro

LICATA. Via libera del Comune all’utilizzo per irrigare i campi di parte dell’acqua destinata alle abitazioni. E’ stato stabilito che, almeno per un mese, le colture licatesi saranno approvvigionate con l’acqua potabile, in modo da dare una mano ad un comparto già provato dal grave stato di crisi che si registra in città e dalla tromba d’aria dello scorso 10 di ottobre che ha devastato cinquanta ettari di colture in serre e tunnel, provocando ai produttori danni che sfiorano i sei milioni di euro.

Il dirigente del dipartimento Urbanistica e Lavori Pubblici, Vincenzo Ortega, ha firmato la determina con la quale si da corso all’ordinanza sindacale che autorizza l’uso dell’acqua per irrigare i campi. Il provvedimento contiene la convenzione che Palazzo dell’Aquila è pronto a siglare con due consorzi di agricoltori, Cora e Santa Caterina, che assumeranno l’onere di distribuire l’acqua ai produttori agricoli e di pagare per il consumo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook