COMUNE

Lotta all’evasione, recuperato mezzo milione a Palma

di
Le somme, inserite ora in bilancio, si riferiscono all’azione condotta dall’amministrazione comunale per fare in modo che tutti i palmesi pagassero le imposte

PALMA DI MONTECHIARO. Nel bilancio di previsione del 2015 del Comune di Palma di Montechiaro, che il consiglio comunale ha appena approvato, sono stati impegnati per garantire servizi anche i 500.000 euro che l’esecutivo ha recuperato grazie alla lotta all’evasione fiscale.

“Mi sono preso la responsabilità personale di ricacciare indietro – ha annunciato il sindaco Pasquale Amato illustrando in che modo è stato approntato lo strumento finanziario al quale ha dato il via libera definitivo il consiglio comunale - la proposta di aumento della Tasi di un punto quest'anno, rifiutandomi di portare la delibera in consiglio comunale. Si, ci siamo riusciti e bene, però siamo andati a ricercare fondi che il Comune versava e non reintroitava perché gli spettavano e così per tutti gli anni passati abbiamo recuperato 750.000 euro. Abbiamo già incassato oltre 500.000 euro di tasse che avrebbero dovuto pagare i cittadini e che invece non pagavano. Abbiamo eliminato la polverizzazione di incarichi professionali all'esterno e solo di avvocati risparmiamo circa 100.000 euro l'anno”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook