LA SENTENZA

Formazione, il Cga dà torto alla Regione: ripartono i corsi all'Ecap

L'assessorato regionale alla Formazione aveva proposto un appello davanti al Cga per la riforma, previa sospensione, della sentenza del Tar

AGRIGENTO. Ripartono i corsi dell'Ecap di Agrigento. Il Cga dà torto alla regione siciliana. Lo dice l'avvocato Girolamo Rubino. L'assessorato regionale alla Formazione aveva revocato - dice il legale - l'accreditamento rilasciato in favore dell'Ecap di Agrigento, ma quest'ultimo aveva proposto un ricorso al Tar, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Massimiliano Valenza, ed il Tar aveva annullato il provvedimento impugnato.

Ma l'assessorato regionale alla Formazione aveva proposto un appello davanti al Cga per la riforma, previa sospensione, della sentenza del Tar; anche in appello l'avvocato Rubino ha patrocinato l'ente di formazione, chiedendo il rigetto dell'appello. Il Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana, ritenendo l'appello dell'assessorato infondato, ha respinto la richiesta cautelare di sospensione dell'esecutività della sentenza di primo grado, condividendo le tesi difensive dell'avvocato Rubino.

Pertanto, per effetto della pronunzia cautelare resa dal Cga, la sentenza resa del Tar continua ad essere efficace e potranno così ripartire i corsi di formazione professionale mentre la Regione dovrebbe pagare le spese del giudizio di primo grado, liquidate in tremila euro, oltre accessori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook