DOPO LA TROMBA D'ARIA

Agricoltura in crisi a Licata, incontro del sindaco con Crocetta

di
Il sindaco Angelo Cambiano: «Qui c’è in gioco l’intera economia della nostra città. Servono delle azioni per ripartire subito»

LICATA. Il dramma nel quale i produttori agricoli licatesi sono piombati lo scorso 10 di ottobre (quando tre trombe d’aria hanno devastato ben 50 ettari di serre e tunnel) è stato rappresentato ieri pomeriggio dal sindaco Angelo Cambiano al presidente della Regione, Rosario Crocetta. Il governatore, al termine della riunione di giunta programmata per il primo pomeriggio, ha ricevuto la delegazione licatese della quale ha fatto parte anche una nutrita rappresentanza di agricoltori.

“Al presidente della Regione, che ringraziamo per averci concesso un incontro a pochi giorni dalla nostra richiesta, abbiamo rappresentato - è il commento del sindaco Rosario Crocetta – la situazione disperata nella quale si trovano i titolari di numerose imprese agricole. E’ noto a tutti che dopo le trombe d’aria dello scorso 10 ottobre l’intero comparto è in ginocchio. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di aziende a conduzione familiare, ma se non ci sarà la possibilità di ripartire subito, a perdere il posto di lavoro saranno anche i circa 300 agricoltori che lavorano per queste società. Oltre, ovviamente, ad intere famiglie che vivono grazie alle proprie aziende ed ora si ritrovano a non avere più nulla”.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X