TURISMO

Alberghi, trend positivo: cinquemila gli ospiti in più a Sciacca

di

SCIACCA. «La stagione 2015 è stata molto positiva visto che abbiamo migliorato le presenze ripetto all'anno precedente e adesso siamo già in piena azione per il prossimo anno». Così Antonio Mangia, a capo dell'Aeroviaggi, sul traguardo raggiunto quest'anno nei quattro alberghi di Sciaccamare dove si è migliorato il risultato delle 270 mila presenze del 2014.

Si sta chiudendo a quota 275 mila considerando l'apertura del Torre del Barone tra il 26 dicembre e il 6 gennaio. Non è escluso che in queste due settimane venga aperto anche il Cala Regina. Il presidente di Aroviaggi conferma il suo interesse per la gestione delle Terme, mentre esclude l'ipotesi di avanzare un'offerta per l'acquisto di Torre Macauda. «Il nostro polo alberghiero di Sciacca - dice Antonio Mangia - è un fiore all'occhiello per la Sicilia e, soprattutto, per la provincia di Agrigento dove le industrie mancano. Spero che si possa continuare a lavorare così come abbiamo fatto adesso. Stiamo raggiungendo il massimo di occupazione.

Mantenere le posizioni è sempre molto importante». Nelle fasi di alta stagione anche quest'anno Sciaccamare ha garantito, nei quattro alberghi, 330 unità lavorative, quasi tutte del territorio. Tranne 12 dipendenti a tempo indeterminato gli altri sono tutti stagionali che svolgono da 6 a 8 mesi di lavoro».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X