PIAZZA POZZO

Porto Empedocle, rientrate 36 famiglie sfollate

di

PORTO EMPEDOCLE. Sono rientrate poco prima di mezzanotte le 36 famiglie che, martedì sera, erano state evacuate, in via precauzionale, dalle tre palazzine di piazza Pozzo, nel quartiere dei Grandi Lavori. Soltanto quando la falla nella tubatura del gas metano è stata trovata e riparata dai tecnici, accertato che non c'era più alcun rischio per le palazzine e per quanti abitualmente le popolano, è stato dato il via libera al rientro a casa delle famiglie.

I tecnici dell'Enel hanno, naturalmente, prima, riattaccato la corrente elettrica che era stata appositamente staccata per evitare l'innescarsi di possibili, non prevedibili, cortocircuiti. Fino a dopo mezzanotte, consentendo il rientro ordinato a casa, sono rimasti in piazza Pozzo i poliziotti del commissariato "Frontiera", coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, la guardia di finanza e i carabinieri.

Le stesse forze dell'ordine che, al momento dell'allarme, erano riuscite a tenere a debita distanza non soltanto i proprietari degli appartamenti, ma anche i tantissimi curiosi che dai quartieri vicini s'erano precipitati al rione dei Grandi Lavori.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X