AMMINISTRAZIONE

Agrigento, per pagare i debiti il Comune ricorre ad un prestito

di

AGRIGENTO. Il Comune di Agrigento, avvia un’operazione di copertura di debiti certi di natura gestionale a breve termine con l'accensione di un debito finanziario a lungo termine. Questo almeno è nelle intenzioni dell’amministrazione Firetto che con una delibera di giunta, ha deciso di ricorrere alla «storica» alla Cassa Depositi e Prestiti per accendere un mutuo per il pagamento dei vecchi debiti contratti fino al 31 dicembre dello scorso anno.

Lo scopo è quello di provare ad estinguere quelle che sono le fatture precedenti all’anno in corso. I debiti pregressi ammonterebbero, secondo quanto spiegano dal Comune, a circa 3 milioni e mezzo di euro.
«Il ricorso a questo strumento di facilitazione concessa agli Enti nell’approvvigionamento di risorse - sostengono il sindaco Firetto e l’assessore Amico - rappresenta un’opportunità in termini finanziari in quanto, dal punto di vista dell’onerosità, consente l’utilizzo di fondi ad un tasso inferiore rispetto a quello eventualmente applicato nel caso per il pagamento di tali obbligazioni si fosse fatto ricorso all’anticipazione di tesoreria, dal punto di vista dello sviluppo dei flussi, garantisce una lunga dilazione consentendo una sopportabile incidenza sull’equilibrio economico finanziario del bilancio».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X