AMMINISTRAZIONE

Licata, è scontro sul depuratore

di

LICATA. E’ sul depuratore che si consuma l’ennesimo scontro tra opposizione ed amministrazione comunale in carica. Da una parte ci sono i consiglieri dei gruppi Domani in Rosa, Misto, Ncd, Pd e Sicilia Democratica che accusano il sindaco ed i consiglieri a lui vicini di “avere mostrato disinteresse per la problematica in questione”, dall’altra Angelo Cambiano che replica rilevando, tra l’altro, “la mancanza di rispetto istituzionale da parte di chi ha convocato le commissioni consiliari e non ha invitato il sindaco a prendere parte alla riunione”.

“Amarezza, tanta amarezza e commiserazione, per il disinteresse dimostrato dall'amministrazione comunale – si legge in una nota a firma dell’opposizione consiliare, diffusa ieri dal presidente del consiglio comunale Carmelinda Callea e indirizzata al sindaco - e da tutti quei consiglieri a lei vicini, che hanno disertato l’audizione congiunta dedicata all’approfondimento conoscitivo sui problemi del nostro depuratore dei reflui cittadini, emersi, finalmente, da una lettera ufficiale dell’Arpa di Agrigento.

Un comportamento che, semmai ce ne fosse bisogno, da prova, ancora una volta, del grado di interesse che questa amministrazione manifesta per problemi di una gravità assoluta, che non sono sentiti solo dall’opposizione, ma vissuti dall’intera città. A dimostrazione di ciò, facciamo notare – aggiungono i consiglieri di opposizione - che fa scalpore l’assenza dell’assessore al ramo, Carmelo Sambito, assente ingiustificato in un’audizione che ne macchia in maniera inappellabile, ancora una volta, l’operato”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X