PERFIERIA

Sciacca, protesta in un quartiere: «Più sicurezza»

di
In aumento episodi di criminalità, nasce un comitato con in testa il sacerdote. A vuoto le indagini su scippi, le rapine all’ufficio postale e sui furti alla multisala

SCIACCA. Il quartiere di San Michele ha paura, invoca maggiore attenzione da parte del Comune e il parroco si mette alla testa di un movimento che, intanto, avanza una proposta precisa: il ripristino del vigile di quartiere. Ieri, dopo scippi e vari danneggiamenti nel quartiere, don Pasqualino Barone ha chiamato a raccolta i parrocchini per mettere a punto la richiesta da avanzare all’amministrazione che, però, fornisce una risposta negativa: «Al momento non siamo in grado di poterlo fare per una carenza di organico».

È il vice sindaco e assessore alla Polizia municipale, Silvio Caracappa, a rispondere in questi termini. «Se il prossimo anno riusciremo a fare due assunzioni di agenti di Polizia municipale – aggiunge l’amministratore – si potrà decidere un’iniziativa di questo genere, ma al momento è impossibile». Il quartiere, però, chiede di più, una nuova attenzione. «Questa era una zona tranquilla – afferma il parroco – e adesso non lo è più. Gli anziani hanno paura, tutti abbiamo paura alla luce di quanto accade perché ne sentiamo ogni giorno una nuova».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook