POLIZIA

Agrigento, chiede 150 euro al giorno e non 34: arrestato un nigeriano

di

AGRIGENTO. La prima volta c'era riuscito. Minacciando gli operatori della comunità d'accoglienza - secondo le ricostruzioni della polizia di Stato - s'era fatto consegnare 150 euro. Martedì, ci ha riprovato. Ma questa volta gli è andata male perché gli agenti della sezione "Volanti" lo hanno arrestato in flagranza di reato. Vestus Goofre, nigeriano di 27 anni, ospite da giugno, dopo lo sbarco a Lampedusa, della comunità del rione di Villaseta, dovrà rispondere dell'ipotesi di reato di estorsione. A chiamare il 113, nella tarda mattinata di martedì, sono stati gli operatori della comunità. L'immigrato - a loro dire - insisteva e minacciava per avere 150 euro anziché le 45 euro giornaliere. Quando i poliziotti della sezione "Volanti", coordinati dal commissario capo Tommaso Amato, sono arrivati a Villaseta, il nigeriano, in mutande, inseguiva per strada la responsabile del centro ed alcuni operatori. Stando all'accusa, quando l'immigrato ventisettenne si era sentito rifiutare le 150 euro che avrebbe chiesto con insistenza e minacce sarebbe andato in escandescenze e avrebbe lanciato contro un operatore della comunità di soggiorno una sedia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook