TRIBUNALE

Omicidio colposo, cinque medici condannati ad Agrigento

di
Pena di nove mesi di reclusione ciascuno con la sospensione condizionale: assoluzione per altri due sanitari

AGRIGENTO. Cinque medici condannati e due assolti. E' la sentenza letta ieri dal giudice Maria Alessandra Tedde della prima sezione penale del tribunale di Agrigento.

Ad essere condannati, per l'ipotesi di reato di "omicidio colposo", alla pena di nove mesi di reclusione ciascuno, oltre al pagamento delle spese processuali - pena che, però, rimane sospesa - sono stati Francesco Buscaglia, 44 anni; Vincenzo Scudera, 60 anni; Pasquale Zicari, 61 anni; Carlo Fontana, 42 anni e Fabrizio Alletto, 41 anni. La prima sezione penale, in composizione monocratica, del tribunale della città dei Templi ha accolto, dunque, le richieste - avanzate all'inizio di ottobre - del Pubblico ministero Francesco Battaglia che aveva, invece, chiesto l'assoluzione per un altro medico del reparto di Chirurgia dell'ospedale "San Giovanni di Dio": Antonio Maniscalco "che solo marginalmente e per pochi minuti - secondo il Pm - trattò il caso ella cinquantottenne". Assolti, dalla imputazione loro ascritta "per non aver commesso il fatto", dunque, i medici Antonino Maniscalco, 63 anni, e Gerlando Riolo di 59 anni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook