LEGA PRO

Akragas, la ricetta di Zibert: ci serve un Inzaghi

di

AGRIGENTO. «Cosa manca all’Akragas? Secondo me serve un attaccante alla Pippo Inzaghi. Dobbiamo essere più cinici negli ultimi metri, perché creiamo tanto ma sbagliamo spesso». Il centrocampista sloveno dell’Akragas Urban Zibert, autore della rete del provvisorio uno a zero in casa della Lupa Castelli Romani, scomoda un paragone importante per spiegare cosa è mancato sabato alla sua squadra per conquistare i tre punti sul campo di una formazione tecnicamente assai modesta.

Zibert, la classifica dell'Akragas è molto buona ma anche in questa circostanza c'è un po' di rammarico perché i tre punti erano davvero alla vostra portata.
«Sì, loro non hanno fatto nulla. Sono entrati in area di rigore una volta e hanno segnato. È stato un vero peccato. Ci manca un po’ di cattiveria negli ultimi metri, non mi riferisco a chi gioca in avanti ma in generale all’atteggiamento della squadra quando bisogna metterla dentro. Servirebbe un attaccante alla Pippo Inzaghi, uno di quelli che magari non lo vedi per 85’ e sbuca fuori per segnare la rete decisiva. Chiaramente in Lega Pro l’attaccante come Inzaghi non lo puoi avere, però è proprio la cattiveria e il cinismo di un giocatore come lui che servirebbe per vincere partite come quella di Rieti».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook