IL CASO

Pulizia del mercatino, fallimento per imprese e Comune

di

AGRIGENTO. È sostanzialmente fallito, il progetto che le ditte Iseda e Sea avevano pensato, insieme all’amministrazione comunale di Agrigento, per «invitare» i commercianti ambulanti del mercato del venerdì, a ripulire al meglio le aree di loro competenza, al momento dello smontaggio delle loro postazioni.

Venerdì scorso infatti, insieme all’assessore al ramo Franco Miccichè e ad alcuni Vigili urbani, gli incaricati delle due imprese, avevano consegnato circa 200 grandi sacchi dove poter raccogliere i rifiuti in modo che piazza Ugo la Malfa, non si presentasse nelle prime ore del pomeriggio, come una discarica a cielo aperto. «Dobbiamo purtroppo riscontrare – commenta l’amministratore delegato di Iseda Giancarlo Alongi – che anche questo tentativo è fallito. Abbiamo potuto constatare e documentare attraverso un dossier fotografico, che gli ambulanti, non solo hanno smontato in ritardo le loro attività, ma che la piazza è stata lasciata in pessime condizioni rendendo vano il nostro acquisto e la nostra distribuzione di centinaia di sacchetti che sono stati utilizzati per altri scopi».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X