IL CASO

Depuratore di Agrigento, salta la conferenza di servizio

di

AGRIGENTO. Come non detto. Abbiamo scherzato. E’ infatti saltata la tanto attesa riunione della Commissione regionale Lavori pubblici che si sarebbe dovuta tenere in occasione di una Conferenza di servizi finalizzata all’approvazione del progetto esecutivo del depuratore al Villaggio Mosè per la fascia costiera di Agrigento e per Favara.

L’ultima crisi del governo regionale con l’azzeramento della giunta Crocetta, ha fatto ancora una volta saltare tutto con nuovi ritardi nell'esecuzione dei lavori. Il tutto a data da destinarsi con conseguenze ed ovvie ripercussioni sia all'ambiente sia alle casse regionali essendo già l'inadeguatezza del sistema depurativo esistente, oggetto di provvedimento di condanna da parte della Unione Europea.  «Crocetta metta in atto al più presto i provvedimenti necessari – dice il sindaco Calogero Firetto - per consentire alla Commissione Regionale dei Lavori Pubblici di procedere all'esame del progetto del depuratore ed alla conseguente approvazione in linea tecnica. È paradossale ed insopportabile, che un'opera di tale rilevanza accusi ritardo, prima dovuto ai componenti assenteisti della commissione Lavori Pubblici, ora dall'assenza di un Governo. Adesso Crocetta superi l'empasse con un intervento diretto e immediato».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X