VALLE DEI TEMPLI

Agrigento, si riparte con le demolizioni: pronto un nuovo elenco

di

AGRIGENTO. Uno spiazzale di mille metri quadrati, un centro di raccolta e deposito di veicoli da demolizione, diversi manufatti, un muro di cinta, tettoie e la copertura di una scala esterna. Sono 13 i nuovi immobili abusivi - situati in zona "A", ad inedificabilità assoluta, del parco archeologico - sui quali entrerà in azione la ruspa. Una ruspa che li raderà definitivamente al suolo, ripristinando - per come è stato disposto dalla magistratura - la legalità.

Si tratta, in tutti i casi, di costruzioni giudicate "abusive" le cui sentenze, la maggiora parte sono del Pretore di Agrigento, risalgono all'arco di tempo che va dal 1992 al 1999. L'elenco della seconda fase di demolizioni - aggiornato con la sanatoria di un muro di recinzione intervallato da pilastri - è stato inviato, di nuovo, dalla Procura della Repubblica, con in testa il procuratore capo Renato Di Natale e l'aggiunto Ignazio Fonzo, al Comune. Perché, adesso, ufficialmente, si è già passati alla seconda tranche di interventi.L'elenco della Procura ingloberebbe fra i 40 e i 50 manufatti abusivi da radere al suolo. Sono gli immobili per i quali sono arrivate le rispettive sentenze definitive. Anche questo è un elenco già notificato a palazzo dei Giganti. Una lista destinata però ad allungarsi. Inesorabilmente. Perché man mano che altre sentenze definitive arriveranno, saranno immediatamente notificate agli uffici di piazza Pirandello.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook