SANITA'

Riabilitazione pediatrica in arrivo a Ribera, è polemica

di
Confronto a distanza tra le forze politiche dopo l’annuncio dell’avvio del servizio che sarà gestito dalla fondazione Maugeri

RIBERA. L'annuncio dell'attivazione, tramite la fondazione "Maugeri", che opera anche nell'ospedale "F.lli Parlapiano", grazie ad un finanziamento regionale, della Riabilitazione neurologica pediatrica, da anni attesa nella "città delle arance" con il possibile avvio dei servizi di logopedia, psicomotricità, neuromotoria ecc., per una quarantina di disabili di Ribera e dei centri dell'hinterland, se da un lato ha fatto tirare un forte sospiro di sollievo soprattutto a diverse "madri coraggio" che si sono battute per l'istituzione, è al centro di un vivace scontro a suon di comunicati stampa tra le forze politiche.

L'annuncio è arrivato qualche giorno fa da parte dell'ex assessore ai servizi sociali Davide Caico, già vice sindaco di Carmelo Pace nella passata legislatura e oggi capo gruppo in consiglio comunale di "Progetto comune". Caico ha fatto la storia del come si è arrivati all'istituzione del servizio, che tra l'altro consentirà al Comune di risparmiare circa 40 mila euro, non dovendo sostenere i costi per il trasporto dei disabili nei vari centri della provincia e non. Segnalando di avere chiesto di estendere la convenzione già stipulata con il Centro di Riabilitazione Maugeri presso l'ASP di Sciacca anche al centro di Ribera, al fine di eliminare gli innumerevoli disagi alle famiglie riberesi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X