Agrigento e quelle aspiranti miss della porta accanto - Foto

AGRIGENTO. Ragazze della porta accanto, amiche, compagne di scuola, vicine di casa, che si trasformano in modelle per gioco e divertimento. Protagoniste di sfilate e concorsi di bellezza a livello provinciale sognando la grande moda e qualche esperienza nel mondo dello spettacolo, della tv o del cinema. Dieci quelle che hanno conquistato la passerella della finale di Miss Agrigento 2015, il concorso organizzato da Mario Pardo in collaborazione con i fotografi Lillo Arcieri e Giuseppe Spoto che offre una vetrina alle bellezze e ai talenti dell'Agrigentino, ragazze che non devono solo essere belle ed esporre il proprio ma devono anche sapersi esprime, devono saper cantare, ballare, recitare. Oltre alla nuova Miss Agrigento 2015, Martina Attardo, altre tre ragazze sono state premiate con una fascia nel corso della finale che si è svolta domenica sera al Dioscuri By Palace di San Leone. La fascia di Miss Talento 2015 è andata a Palmira Migliore, quella di Miss Sposa a Chiara Presti di Favara, la fascia di Miss Sole e Mare ad Alessia Mulè di Licata.

Palmira Migliore ha 17 anni, occhi e capelli castani, oltre a sfilare si è esibita in una performance di ballo latino-americano. «Frequento il liceo delle Scienze umane, tra le mie materie preferite la psicologia. Il mio sogno - dice - è diventare psicologa o, in alternativa, insegnante di salsa. Il ballo mi appassiona. Mi piace molto leggere, amo i libri. Il mio attore preferito è Andrea Preziosi. Come cibo amo la frutta». Chiara Presti ha 19 anni, occhi verdi, capelli castano chiari, al primo anno di università con tanti sogni nel cassetto. Alla finale oltre a mostrare la sua bellezza ha mostrato il suo talento da attrice, vestendo i panni di Mirandolina, la protagonista della commedia "La Locandiera" di Carlo Goldoni.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X