TRIBUNALE

Abusi sessuali nella comunità di Licata, 4 rinviati a giudizio

L'udienza dinanzi al Tribunale collegiale prima sezione, presidente Giuseppe Melisenda, è fissata per il 14 dicembre

AGRIGENTO. Il Gip del tribunale di Agrigento ha disposto il giudizio immediato dei 4 operatori, fra cui una donna, delle coop di Licata (AG) che gestiscono comunità per minori. Tre degli operatori - due hanno 25 anni e l'altro ha 52 anni - sono accusati «abusando della qualità di operatore della comunità alloggio» d'aver costretto i minori a compiere atti sessuali. Un quarto indagato avrebbe invece tentato di "coprire" un altro operatore ed è accusato di falsa testimonianza.

Secondo quanto è stato portato alla luce dall'operazione denominata "Gabbiani liberi", le persone offese sono tutte minorenni: tre ragazze e un ragazzo. L'udienza dinanzi al Tribunale collegiale prima sezione, presidente Giuseppe Melisenda, è fissata per il 14 dicembre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook